Le nostre ricette

Crostino di cavolo nero e fagioli zolfini
crostino con cavolo nero e fagioli zolfini











INGREDIENTI:
Fette di pane toscano, cavolo nero, fagioli zolfini, aglio, olio extravergine di oliva Toscano, sale, pepe.

PREPARAZIONE:
Bollire i fagioli zolfini precedentemente ammollati.
Fare il cavolo a pezzi e cuocerlo in padella con aglio e olio.
Fare abbrustolire le fette di pane, metterci sopra il cavolo e i fagioli ancora caldi.
Condire con sale, pepe, olio extravergine di oliva....
e BUON APPETITO!

Involtini di capocollo con formaggio, carciofi e mele
piatto [Agriturismo Il Poggiolo Grosseto]


INGREDIENTI:
Capocollo toscano, ricotta di pecora, mela, pecorino toscano, carciofi, olio extravergine di oliva toscano, menta, sale, pepe.

PREPARAZIONE:
Spalmare nelle fette di capocollo la ricotta, mettere sopra una fettina di mela, e avvolgere.
Al centro del piatto mettere carciofi a lamelle, pecorino, e foglie di menta spezzate a mano, condire con pepe e olio extravergine di oliva, posizionare tutto intorno i ''rotolini'' di capocollo.
E' un ottimo antipasto, a seconda della stagione si puo' sostituire la mela con pera, fichi ecc.

Crostino di cavolo nero
20150121_145530

INGREDIENTI:
Pane toscano raffermo,cavolo nero, olio extravergine di oliva toscano, aglio, sale, pepe, aceto.

PREPARAZIONE:
Lavare il cavolo, togliere le costole più dure lessarlo in poca acqua.
Nel frattempo tostare le fette di pane e a caldo strofinare con l'aglio.
Bagnare le fette di pane con un pò di acqua di cottura del cavolo, adagiarvi sopra il cavolo bollito e strizzato, condire con abbondante olio d'oliva extravergine, sale, pepe, aceto a piacere.
E' una ricetta antica della cucina povera Toscana, al mio paese, Abbadia S.Salvatore, è il piatto tradizionale delle sera della vigilia di Natale.

Panzanella
panzanellaok

INGREDIENTI x 4 persone:
8 fette di pane casereccio raffermo, 4 pomodori maturi, alcune foglie di basilico, 1 cipolla, 1 cetriolo, olio extravergine d'oliva toscano, aceto, sale, pepe.

PREPARAZIONE:
Ammorbidite le fette di pane in acqua, quindi strizzatelo, sbriciolatelo a mano e trasferitele in un'insalatiera capiente.
Affettate sottilmente il cetriolo, i pomodori e la cipolla.
Trasferite le verdure affettate nell'insalatiera con il pane, unite anche il basilico sminuzzato a mano.
Condite, infine, la panzanella con olio, aceto, sale e pepe in quantità a piacere.
Mescolate bene il tutto e riponete in frigorifero fino al momento di servire.
Il riposo in frigorifero della panzanella è fondamentale perché permetterà ai sapori di amalgamarsi

Zuppa di ceci allo zafferano
zuppa di ceci allo zafferano

INGREDIENTI:
Ceci lessati, rosmarino, aglio, sedano, pomodori, zafferano, olio extravergine di oliva toscano, parmigiano, sale.

PREPARAZIONE
Mettere in una pentola l'olio extravergine di oliva, un trito di aglio e rosmarino e far rosolare leggermente, aggiungere i sedano tagliato a cubetti, e i ceci lessati e scolati, far rosolare quindi aggiungere il pomodoro fresco oppure i pelati, amalgamare a fuoco brillante per alcuni minuti poi aggiungere acqua a piacere a secondo della densità desiderata per la zuppa.
Cuocere per 45 minuti circa, aggiungere i pistilli di zafferano triturati e ammollati in acqua calda, tenere al fuoco altri 5 minuti e servire calda con olio extravergine e parmigiano.

Zuppa con orzo e altri legumi
zuppa  orzo e altri legumi


INGREDIENTI:
Orzo, lenticchie, ceci lessati, olio extravergine di oliva toscano, aglio, rosmarino, sale.

PREPARAZIONE:
Fare un soffritto con olio extravergine di oliva e un trito di aglio e rosmarino, aggiungere i legumi, mantecare leggermente, aggiungere acqua e far bollire per 20 minuti.
Servire con olio extravergine di oliva oppure con un pesto fatto con olio, aglio, basilico e noci.

Tortelli maremmani al ragù
tortelli maremmani al ragu'


INGREDIENTI:
Per il Ragu'
Macinato scelto di bovino 5R, macinato di cinta senese, cipolla, carota, prezzemolo, pomodori pelati, concentrato di pomodoro, olio extravergine di oliva

Per i Tortelli
Farina tipo 0, uova,acqua, sale,ricotta di pecora,spinaci,noce moscata, pepe, parmigiano

PREPARAZIONE:
Fare rosolare la cipolla, la carota, il prezzemolo, aggiungere le carni e continuare a rosolare ma non troppo, aggiungere il concentrato, i pelati e abbondante acqua.
Far cuocere a fuoco lento almeno 2 ore.
Preparare la farcia con la ricotta, gli spinaci lessati e tritati,sale, pepe, noce moscata.
Preparare la pasta in modo tradizionale, fare dei rettangoli, farcire con l'impasto preparato, chiudere i tre lati con la punta di una forchetta e bollire in abbondante acqua salata.
Condire i tortelli con il ragu' e parmigiano.

Pappardelle alla lepre
pappardelle alla lepre

INGREDIENTI x 4 persone:
500 g di pasta all'uovo tagliata in pappardelle, 800 g di carne e rigaglie (le rigaglie sono facoltative) di lepre già frollata e pulita, 2 rametti di rosmarino, 2 rametti di timo, 1 cipolla, 2 spicchi d’aglio, ½ carota, 2 coste di sedano, 8 bacche di ginepro, 6 foglie d’alloro, 20 g di semi di finocchio, qualche grano di pepe, ½ L di vino rosso, 200 g di olio extravergine di oliva toscano, 400 g di pomodori pelati, sale.

PREPARAZIONE:
Tritate grossolanamente tutti gli odori e mettete i semi di finocchio in una garza (o in un colino) per poterli togliere con facilità dalla marinata in un secondo momento.
Strofinate i pezzi di lepre con il sale e metteteli a marinare nel vino con gli odori, le bacche di ginepro, i semi di finocchio e le foglie di alloro.
La marinatura deve durare almeno un giorno intero e il tegame dovrà essere tenuto coperto in un luogo fresco.
Togliete, a questo punto, la carne dalla marinata e fatela rosolare in olio d’oliva, quindi aggiungete gli odori. Fate soffriggere e aggiungete il liquido della marinata fino a coprire per metà i pezzi di carne; regolate di sale. Unite i pomodori e cuocete a fuoco lento per almeno due ore e mezza, avendo l'accortezza di tenere il tegame coperto.
Lessate ora le pappardelle per pochi minuti in abbondante acqua salata, scolatele e conditele con il sugo di lepre appena preparato con abbondante parmigiano.

Pici al ragù
pici al ragu'

INGREDIENTI (Pici) x 4 persone:
400 grammi di farina, 1 bicchiere d’acqua, 1 uovo, sale.

PREPARAZIONE:
Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, versatevi al centro mezzo bicchiere di acqua tiepida e l'uovo, quindi iniziate ad impastare la farina cominciando dal centro della fontana. Lavorate l'impasto energicamente per un quarto d'ora, aggiungendo l'acqua rimanente ed un pizzico di sale, fino a ottenere un panetto liscio e sodo. Lasciate riposare per 15 minuti.
Prendete dei piccoli pezzi di impasto e arrotolateli con il palmo della mano sulla spianatoia, fino ad ottenere degli spaghettoni irregolari grossi un po' meno di una matita e più lunghi dei normali spaghetti.
In una pentola con acqua salata bollente, buttatevi i pici, mescolandoli delicatamente con un forchettone di legno; appena verranno a galla, scolateli. Condite i pici con il ragù e servite aggiungendo a piacere parmigiano o pecorino grattugiato.

INGREDIENTI (Ragù):
250 grammi di macinato di vitella magro, 1 osso di midollo di bue, 2 salsicce, 2 interiori di pollo, 1 carota, 1 cipolla, 1 gambo di sedano, sale e pepe, olio di oliva, 1 bicchiere di vino rosso, 600 grammi di pomodori maturi.

PREPARAZIONE:
Tritate finemente cipolla, sedano, carota e fate imbiondire nell'olio per una decina di minuti. Aggiungete il macinato, la salsiccia privata della pelle, le interiora fatte a piccoli pezzi, l'osso di midollo ed aggiustate di sale e pepe. A fiamma alta far rosolare gli ingredienti per 10 minuti ed aggiungere il vino. Quando il vino sarà completamente evaporato aggiungere i pomodori acqua quanto basta e cuocere per almeno 2 ore.

Acquacotta allo zafferano
acquacotta allo zafferano

INGREDIENTI:
Pane toscano tostato, pomodori, cipolle, sedano, carote, basilico, pecorino toscano, uova, olio extravergine toscano, zafferano.

PREPARAZIONE:
In una padelle mettere a scaldare l'olio, aggiungere la cipolla a fette sottili e far cuocere senza caramellare, a questo punto aggiungere abbondante sedano fatto a dadini, continuare la cottura fino a quando il sedano appare ammorbidito, quindi aggiungere il pomodoro e abbondante brodo vegetale fatto con carote, sedano e cipolla. Far cuocere per circa mezz'ora e aggiungere pistilli di zafferano, continuare la cottura per altri 5 minuti.
Posizionare nel piatto le fette di pane tostate, versarci sopra le verdure, un uovo per ogni commensale, abbondante pecorino grattugiato.
E' BUONISSIMA!!

Cinghiale con erbe di campo
cinghiale con erbe di campo

INGREDIENTI:
Polpa di cinghiale, pomodoro, concentrato di pomodoro, olio extravergine di oliva toscano, aglio, rosmarino, salvia, erbe di campo, sale, peperoncino.

PREPARAZIONE:
Lavare la carne di cinghiale in acqua corrente, metterlo on pentola senza olio ed eliminare l'acqua in eccesso, in questo modo verrà eliminato anche l'eccessivo odore di selvatico.
In altra pentola mettere olio, aglio, rosmarino, salvia, peperoncino, il cinghiale e far rosolare a fuoco vivo aggiungere il concentrato di pomodoro, il pomodoro, acqua necessaria alla cottura, coprire e far cuocere lentamente per almeno 2 ore.
Salare a cottura ultimata.
Servire con erbe di campo bollite e ripassate in padella con aglio e olio.

Cinghiale in agrodolce
cinghiale in agrodolce

INGREDIENTI per 4 persone:
500 g carne di cinghiale, vino rosso ben strutturato, 1 cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano, aglio, prezzemolo, alloro, olio extravergine di oliva toscano, aceto di vino, (½ bicchiere), 3 cucchiaini di zucchero, opzionale 50 g di pinoli e 70 g di uvetta, opzionale pepe nero.

PREPARAZIONE:
Sciacquare molto bene la carne e mettetela in un tegame senza olio per eliminare l'acqua in eccesso e il sapore di selvatico.
Ora cominciamo a cuocere. Mettiamo in una padella antiaderente dell'olio d'oliva, una noce di burro un trito di carota, cipolla, sedano e cominciamo a fare rosolare bene la carne.
Quando la carne sarà ben rosolata sfumate con il vino rosso.
Mettere nel ½ bicchiere di vino bianco 3 cucchiaini di zucchero e versare nella carne.
Lasciare cuocere la carne fuoco basso per almeno un' ora e mezzo, due, chiusa con un coperchio. È possibile che il liquido si asciughi troppo rapidamente, ma se questo dovesse accadere, potete rimediare aggiungendo un bicchiere di acqua calda oppure del brodo precedentemente preparato. Di fondamentale importanza è che la carne resti sempre umida.
A fine cottura, alcuni gradiscono aggiungervi dei pinoli e dell'uvetta, ingredienti tipici nella ricetta del cinghiale in agrodolce.
Durante la cottura potete aggiungere del pepe nero, particolarmente adatto a questo tipo di carne.
Per questa ricetta è necessario utilizzare dell'ottimo vino rosso, con una struttura importante perché la carne di cinghiale ha un sapore particolarmente deciso.


Bistecca alla fiorentina
fiorentina_


La carne della bistecca detta FIORENTINA deve essere di razza CHIANINA noi usiamo la 5R perché certificata e di ottima qualità, di peso non inferiore a 1 kg per 4 persone.
Si cuoce la carne in una brace non troppo ardente 3/5 minuti per parte a secondo del gradimento.
Servire caldissima con poco sale.

Trippa a modo mio
Trippa a Modo Mio

INGREDIENTI x 4 persone:
Trippa pulita e bollita 600 gr, macinato magro di bovino 100gr, macinato di suino 100 gr, cipolla, sedano, carota, olio extravergine di oliva toscano, pomodoro, parmigiano.

PREPARAZIONE
Fare un soffritto con gli odori, aggiungere il macinato e rosolare, aggiungere la trippa e rosolare, unire il pomodoro e cuocere per 45 minuti.
Servire con abbondante parmigiano.


Carciofi al tegame
carciofi al tegame


INGREDIENTI:
Carciofi, olio extravergine di olivatoscano, limone, aglio, menta, pinoli.

PREPARAZIONE
Mondare i carciofi, togliere con un coltello la parte centrale ''il cuore '' e metterlo da parte, dividerli in 4 e metterli in acqua e limone
Nel frattempo preparare un battito con il cuore del carciofo, l'aglio, la menta, i pinoli,
Far soffriggere i carciofi tagliati a spicchi,aggiungere il battuto, un po' di acqua e cuocere per circa mezz'ora a fuoco moderato
Impiattare mettendo sopra ai carciofi il battuto.

Torta ricciolina badenga
ricciolina Badenga

INGREDIENTI:
350 gr. di farina, 200 gr. di zucchero, 150 gr. di burro, 2 uova + 1 tuorlo, scorza di limone, una bustina di lievito (usare metà dose), mandorle o nocciole, cioccolato fuso.

PREPARAZIONE
Fare la pasta frolla secondo la ricetta tradizionale, dividere l'impasto in due parti uguali e fare due dischi alti circa ½ cm.
Disporne uno in uno stampo imburrato e infarinato, coprire anche il bordo dello stampo con la pasta, versarvi la cioccolata fusa e le mandorle o nocciole tritate e tostate,ricoprire con il secondo disco di pastafrolla avendo cura di chiudere bene i due dischi.
Cuocere a forno caldo a 180 gradi per 50 min.
Togliere dal forno, cospargere di cioccolato fuso, mettere sopra al cioccolato l'albume montato a neve, rimescolare, aggiungere altre mandorle o nocciole tostate e tritate finemente e infornare per altri 5 min.

Crostata di ricotta
crostata di ricotta

INGREDIENTI:
Farina 250gr, zucchero 150 gr, burro 125 gr, 3 tuorli d'uovo, scorza di limone, ricotta 250gr.

PREPARAZIONE:
Fare la pasta frolla secondo la ricetta tradizionale e stenderla a disco in uno stampo imburrato avendo cura di lasciare una parte per ornare la torta.
Amalgamare la ricotta con lo zucchero in modo da ottenere un impasto cremoso, stendere l'impasto sopra il disco di pasta frolla.
Con la pasta da parte fare delle striscioline e metterle a grata sulla crostata.
Cuocere a forno caldo a 180 gradi per 35 minuti.